LA MONTAGNA REGALA IMMAGINI

 

Una tranquilla camminata alla ricerca di funghi o mirtilli, un’escursione verso il rifugio o alla cima del monte, ogni momento vissuto immersi nella sua natura regala momenti da ricordare.
Alla lettera N del vocabolario della montagna non troverete la parola noia, perché lassù la noia non esiste.
Al rientro a casa da un’escursione avrò quasi sicuramente lo zaino più leggero, senza più acqua ed eventuali cibarie, ma con la memoria della macchina fotografica, e non solo, carica di immagini.
Cosa si può fotografare in montagna? Di tutto.
Animali cornuti che saltellano sui sassi e altri che spariscono in tre balzi in mezzo a una fitta abetaia.
Animali, piccole grassocce palle di pelo, che ti guardano e ti fischiano anche se non sei una bella donna.
Animali, tutti insieme al pascolo. Bovinamente mangiano erba e ti osservano. Il loro sguardo, tra il quieto e perso, è simile a certe attrici che si vede in tivù, ma non diteglielo, agli animali, potrebbero offendersi.
Fiori di tutti i tipi e colori.
Fiori che si piegano al vento nella prateria sul dorso del monte.
Fiori che brillano sulla roccia scura, bagnata dalla rugiada del mattino.
Acqua del ruscello che schiva e salta i sassi, rimbalza e si lancia verso il fondo della valle.
Acqua che si immerge nella terra, tu passi e rimani impantanato come nelle sabbie mobili.
Acqua quieta del laghetto alpino dove tutte le montagne si chinano come a guardarsi allo specchio.
Sasso, l’ultimo, dopo aver messo il piede su quello puoi dire di essere arrivato alla meta.
Sasso, colorato a bianco e rosso, inequivocabile indicazione di tragitto certificato.
Sasso, dopo averci scaricato lo zaino e la macchina fotografica, ci puoi appoggiare un attimo anche il fondoschiena.
Rifugio, allora su questa montagna ci sono anche altri uomini!
Rifugio, pit stop se hai finito la benzina.
Rifugio, due o tre informazioni sul luogo dal gestore sono sempre bagaglio culturale.
L’elenco potrebbe proseguire senza sosta ma il percorso di questo sito è solo all’inizio e il tracciato è lungo, le parole molte.

 

IL COLLEZIONISTA

 

Non è facile mettersi nei panni del collezionista se non lo si è. La passione che colpisce il collezionista è impossibile eliminarla ma non è contagiosa. Ci sono collezionisti che, da molto molto giovani, appena hanno smesso con il biberon, hanno iniziato a raccogliere francobolli e ora oramai centenari, cercano ancora di trovare il rarissimo leggendario bollo che gli permetta di completare la collezione. Ci sono collezionisti che un giorno collezionano monete, l’altro bustine di zucchero, l’altro ancora certificati azionari. Normalmente vivono fuori di casa in quanto questa è satura di materiale collezionato al limite della tenuta strutturale.
Diventare collezionisti non è difficile. Avete letto una ventina di libri sull’ululone dal ventre giallo e li avete ordinatamente disposti sul vostro scaffale in salotto? Ecco avete creato una piccola collezione.
Ammalarsi di collezionismo è invece altra cosa.
E’ immedesimarsi nell’oggetto che si è appena raccolto e mentalmente vivisezionarlo per scoprire tutte le possibili informazioni che possa dare, se è un pezzo comune o se presenta delle varietà rarissime, quale la A leggermente distorta della scritta MADE IN CHINA, sotto la base di plastica del vostro preziosissimo vaso Ming. E’ perdere 24 ore del giorno a cercare su internet informazioni sull’oggetto, scoprendo che un australiano ne ha uno come il vostro, in qualità molto migliore, e appena comperato su Ebay dal vostro vicino di casa.
Essere dei veri collezionisti è forse la grande rarità del mondo del collezionare.

 

CARTOLINE

 

Il collezionismo di cartoline l’ho iniziato anni fa con la raccolta di tutte quelle che trattavano mountain bike. Abbinavo la passione sportiva a quella collezionistica. Ora ci lego la montagna.
Ho iniziato con le cartoline a tema monte Legnone visto che le mie ultime escursioni erano incentrate in Val Lesina, all’ombra del suo versante valtellinese. Quindi ho deciso in parallelo di iniziare un altro tema, dalla strada Priula fino a Olano. L’ho chiamata Valgerola e dintorni.
Questa collezione mi ha veramente coinvolto e ritengo mi abbia fatto fare un salto di qualità collezionistico in questa tematica. Ho iniziato a studiare la cartolina, leggere l’immagine, tradurre il timbro, decifrare le frasi del mittente, a volte piccole chicche di poesia. Ho legato le cartoline alla geografia e alla storia.
Ho scavato tra le pagine di internet e i libri della mia biblioteca alla ricerca di briciole di informazioni su quanto dicono le cartoline che sono riuscito a collezionare. A seguire quanto ho al momento raccolto.

 

   
   
TIMBRI E CARTOLINE (TESTO + IMMAGINI) aggiornamento 21/07/2018
L'OMETTO CI GUARDA (TESTO + 18 CARTOLINE) aggiornamento 21/04/2019
UN ANTICO RIFUGIO ALPINO (TESTO + 39 CARTOLINE) aggiornamento 25/03/2019
LE FOTO CARTOLINE (TESTO + 7 CARTOLINE) aggiornamento 29/10/2018
LAGHI DI PONTERANICA (TESTO + 6 CARTOLINE) aggiornamento 26/07/2019
LE ABETAIE DEL GALLO (TESTO + 24 CARTOLINE) aggiornamento 24/05/2019
SCIARE A PESCEGALLO (TESTO + 5 CARTOLINE) aggiornamento 21/07/2018
SALUTI DA (TESTO + 11 CARTOLINE) aggiornamento 17/08/2018
PIZZO DI MEZZODI' - TRONELLA (TESTO + 8 CARTOLINE) aggiornamento 21/07/2018
IL LAGO DELLE TROTE (TESTO + 23 CARTOLINE) aggiornamento 28/02/2019
LAGHI ZANCONE E ROTONDO (TESTO + 8 CARTOLINE) aggiornamento 21/07/2018
PIZZO DI TRONA (TESTO + 20 CARTOLINE) aggiornamento 12/04/2019
E ORA L'INFERNO (TESTO + 39 CARTOLINE) aggiornamento 12/04/2019
LA CASA NON C'E' PIU' (TESTO + 16 CARTOLINE) aggiornamento 21/07/2018
FERANT ALPES LAETITIAM CORDIBUS (TESTO + 23 CARTOLINE) aggiornamento 12/04/2019
PIZZO TRE SIGNORI (TESTO + 35 CARTOLINE) aggiornamento 25/07/2019
RIFUGIO ALBERTO GRASSI (TESTO + 22 CARTOLINE) aggiornamento 30/07/2019
I PANORAMI (TESTO + 13 CARTOLINE) aggiornamento 12/04/2019
DAL MONTE ROTONDO ALL'ALPE PIAZZA (TESTO + 14 CARTOLINE) aggiornamento 30/07/2019
IL MONTE LEGNONE (TESTO + 43 CARTOLINE) aggiornamento 24/05/2019
VARIANTI, VARIETA' ED ERRORI (TESTO + IMMAGINI) aggiornamento 21/07/2018
NON SOLO TIMBRI POSTALI (TESTO + IMMAGINI)

aggiornamento 10/10/2018

BIBLIOGRAFIA (TESTO + IMMAGINI)

aggiornamento 08/11/2018

 
Tutto il materiale qui riprodotto ha il solo scopo di mostrare la collezione; la proprietà  appartiene ai legittimi proprietari. Se qualcuno ritenesse violati i propri legittimi diritti di proprietà  intellettuale è pregato di comunicarcelo e il materiale in questione verrà immediatamente rimosso.